Oriana Fallaci

Eus Wikipedia
Mont da : merdeiñ, klask
Oriana Fallaci

Oriana Fallaci , ganet d'ar 29 a viz Even 1929 e Firenze (Italia) ha marvet d'ar 15 a viz Gwengolo 2006 e Firenze (Italia) a oa ur gazetennerez ha skrivagnerez italian.

Oberennoù skrivet[kemmañ]

Recycle002.svg
Ezhomm zo da vrezhonekaat ar pennad-mañ : treiñ an traoù manet en ur yezh all, pe lakaat en doare-skrivañ peurunvan ha netra ken, pe ober gant gerioù brezhonekoc'h ivez ouzhpenn.

Levrioù[kemmañ]

  • I sette peccati di Hollywood, 1958
  • Il sesso inutile, 1961
  • Penelope alla guerra, 1962
  • Gli antipatici, 1963
  • Se il sole muore, 1965
  • Niente e così sia, 1969 ISBN 8817150126
    Reportage dalla guerra del Vietnam. Un lungo diario di guerra fino alla rivolta degli studenti di Città del Messico per rispondere alla domanda di una bambina: "La vita, cos'è?".
  • Quel giorno sulla luna, 1970
  • Intervista con la storia, Rizzoli 1974. ISBN 8817153788
    Raccolta di interviste realizzate per L'Europeo soprattutto a personaggi politici. Tra gli altri: Henry Kissinger, il generale Giap, Golda Meir, Yasser Arafat, re Husayn di Giordania, Indira Gandhi, Ali Bhutto, Pietro Nenni, Giulio Andreotti, Giorgio Amendola, l'arcivescovo Makarios e Alekos Panagulis. Un confronto spesso a muso duro con il Potere incarnato negli uomini che lo detengono e che facendo la Storia determinano le vite di molti.
  • Lettera a un bambino mai nato, Rizzoli 1975. ISBN 881715010X
    Al levr kentañ ganti a reas berzh bras hag a voe troet e 22 yezh. Fallaci immagina di parlare con il bambino che porta in grembo chiedendosi se sia giusto o meno donargli la vita. Il libro ha venduto 2 milioni di copie in Italia e 2 milioni e mezzo all'estero
  • Un uomo, Rizzoli 1979. ISBN 881715377X
    Levr dediet d'he c'hompagnun Alekos Panagulis, haroz ar stourm a-enep diktatouriezh koronaled Gres. 3 milion hanter a skouerennoù gwerzhet.
  • Insciallah, Rizzoli 1990. ISBN 8817853747
    Romanzo ambientato in Libano ai tempi della guerra civile e del primo intervento dell'ONU (con il quale era presente anche una forza italiana, protagonista della storia)per fermare l'ondata di odio fondamentalista che investì la regione dopo l'arrivo dell'OLP di Arafat con migliaia di profughi arabi dalla Palestina.
  • La rabbia e l'orgoglio, Rizzoli 2001. ISBN 881786983X
    Il libro riprende con varie aggiunte un lunghissimo articolo pubblicato dal quotidiano Il Corriere della sera il 29 settembre 2001. Il tono è quello di un pamphlet contro le dittature, il terrorismo, l'estremismo ed il fanatismo religioso nati dall'Islam, ma anche contro la mediocrità dei governanti che, celandosi dietro il linguaggio politicamente corretto tollerano e in certi casi favoriscono il propagarsi della cultura islamica nell'Occidente. Il libro ha suscitato molte critiche e polemiche per il suo taglio duro e per certe affermazioni che, inizialmente attribuite allo shock per gli attentati, in seguito sono state confermate dall'autrice e riprese nel libro successivo.
  • La forza della ragione, Rizzoli 2004. ISBN 8817002968
    Libro di denuncia verso il declino culturale dell'Occidente e il pericolo rappresentato dagli immigrati musulmani che avendo un tasso di natalità più alto degli occidentali rischiano di trasformare l'Europa in "Eurabia". In questo libro, inizialmente concepito come un post scriptum del precedente, la Fallaci risponde ai violenti attacchi ricevuti da gruppi islamici, gruppi politici e movimenti facenti riferimento soprattutto alla sinistra a seguito della pubblicazione del volume del 2001. Contiene riferimenti a Mastro Cecco, alla cui figura l'autrice si richiama, un poeta-astronomo condannato per eresia dal Sant'Uffizio e bruciato vivo sul rogo nel 1328 insieme alle copie del suo libro, La Sfera Armillare[1]
  • Oriana Fallaci intervista Oriana Fallaci, Rizzoli 2004
    Volume uscito in agosto per i lettori del Corriere della sera; vendette 800.000 copie nella sola estate.
  • Oriana Fallaci intervista sé stessa - L'Apocalisse, Rizzoli 2005. ISBN 881700684X
    Esce in libreria Oriana Fallaci intervista Oriana Fallaci con un nuovo titolo, varie aggiunte (la Fallaci narra il suo incontro con Bin Laden) e un nuovo capitolo (L'Apocalisse). È l'ultimo libro pubblicato prima della morte (nelle ultime pagine parla proprio di quest'argomento).

Pennadoù-kazetennoù (en italianeg)[kemmañ]

Notennoù ha daveennoù[kemmañ]

  1. In realtà non risulta alcun saggio di Cecco d'Ascoli con questo titolo, probabilmente è un riferimento a Tractatus in sphaerae, commento all'opera cosmografica Sphaera Mundi dell'inglese Giovanni Sacrobosco