Teresa Bandettini

Eus Wikipedia
Mont da : merdeiñ, klask
Teresa Bandettini

Teresa Bandettini a oa ur varzhez italian, ganet e Lucca, d'an 11 a viz Eost 1763, ha marvet eno ivez d'ar 6 a viz Ebrel 1837).

Oberennoù[kemmañ]

  • Rime varie, Venezia, 1786;
  • Poesie diverse, Venezia, 1788;
  • Viareggio,poema, Venezia, 1788;
  • Morte di Adone, poema, Modena, 1790;
  • Omaggio Poetico in Morte del Duca Antonio Di Gennaro Belforte Licofrone Trezenio, sonetto, Napoli, 1790;
  • Applausi Poetici per Padre Anton M. Majulli D'Aloys, canzone, Napoli, 1790;
  • In Lode del Defunto Agatopisto Cromaziano, Abate Appiano Bonafede, sonetti, Roma, 1794;
  • Il Polidoro, tragedia, Lucca, 1794;
  • In Morte d' Una Sua Figlia, sonetto, Lucca, 1794;
  • La Gratitudine alla Patria di Amarilli Etrusca, sonetto, Lucca, 1795;
  • Al Canonico Agostino Peruzzi, lettera, Venezia, 1795;
  • Per le Nozze Cesarei Leoni - Leti, rima, Roma, 1796;
  • Montranito, poemetto in versi sciolti, Lucca, 1798;
  • Canti Estemporanei di Amarilli Etrusca, raccolta di versi, Lucca, 1799;
  • Saggio di Versi Estemporanei, raccolta di versi, Pisa, 1799;
  • Saggio di Versi, raccolta di versi, Pisa, 1799;
  • Rime estemporanee, Verona, 1801;
  • La Teseide, poema, Lucca, 1805;
  • Poesie Varie, raccolta, Parma, 1805;
  • Rime contemporanee, Lucca, 1807;
  • A Maria Beatrice Cybo D'Austria, ode, Modena, 1808;
  • In Morte Di Saverio Bettinelli, raccolta di prose e poesie, Mantova, 1808;
  • La Partenza del Figlio, elegia, Ferrara, 1808;
  • Per le Nozze Grillenzoni-Pensa, antologia, Ferrara, 1808;
  • Polidoro, tragedia, Venezia, 1808;
  • Rime, raccolta, Venezia, 1809;
  • La Caduta de' Giganti, tragedia, Modena, 1814;
  • Paralipomeni d'Omero di Quinto Calabro Smisneo trasportati in versi italiani da Teresa Bandettini Landucci, Modena, 1815;
  • Al Marchese Valerio Ciccolini Silenzi di Macerata, lettera, Roma, 1816;
  • Paralipomeni d'Omero di Quinto Calabro Smisneo trasportati in versi italiani da Teresa Bandettini Landucci, riedizione, Livorno, 1818;
  • Frammenti d'una e più Novelle Romantiche, prosa, Lucca, 1820;
  • Per le nozze di Carlo Ludovico Di Borbone con Maria Teresa Di Savoia, ode, Lucca, 1820;
  • II Giudizio d'Amore per le nozze di Massimiliano Maria Giuseppe Di Sassonia Con Luisa Carlotta Di Borbone, ode, Lucca, 1825;
  • Per le Nozze Mezzanotte Piceller, inno, Perugia, 1827;
  • Rosmunda in Ravenna, tragedia, Lucca, 1827;
  • In Morte di Vincenzo Monti, versi, Lucca, 1830;
  • In Morte del Marchese Orazio Cappelli, versi, Lucca, 1831;
  • Applausi Poetici per Padre Francesco Finetti, sonetto, Lucca, 1832;
  • Versi, raccolta, Lucca, 1833;
  • Poesie Estemporanee di Amarilli Etrusca, Lucca, 1835;
  • In Morte di Cesare Lucchesini, canzone, Lucca, 1836;
  • In Morte di Lazzaro Papi, canzone, 1836;
  • In morte della Principessa Rospigliosi, canzone, 1836;
  • In Morte di Fulvia Oli Vari Fulcini, sonetto, 1837.


Lennadurezh[kemmañ]

  • E. Castreca Brunetti, Aggiunta alla Bibl. Femm. Ital. di P L. Ferri, Roma 1844
  • Verona, Donne Illustri d'Italia, Colombo, Milano, 1864
  • Maria Bandivi Buti, Enciclopedia Biografica e Bibliografica Italiana, Ist. Ed. It., 1941-1942
  • Greco, Biblioteca Femminile Italiana del XIX Secolo, Venezia, 1875
  • Dizionario Biografico degli Italiani Illustri, Treccani, Roma, 1960
  • N. Costa Zalessow, Scrittrici italiane dal XIII al XX secolo. Testi e critica, Longo 1982
  • M. Zaccan, Figure di Donne in Alcuni Testi del XVI Secolo, Appendici III, Venezia 1983
  • Alberto Macchi, Irene Parenti, atto unico teatrale tra realtà e ipotesi (Note), AETAS, Roma 2006

Pennadoù kar[kemmañ]